Sentiero Punta Campanella: una guida completa per un’escursione indimenticabile

Il Sentiero Punta Campanella è un percorso che si trova nella Penisola Sorrentina e permette di raggiungere il punto della costa campana più vicino a Capri. Punta Campanella è il promontorio che separa il Golfo di Napoli dal Golfo di Salerno ed offre panorami mozzafiato sulla Costiera Amalfitana e sull'Isola di Capri. In questo articolo trovi tutte le informazioni più importanti sul sentiero.
sentiero-punta-campanella-copertina

Punta Campanella è un bellissimo promontorio situato sulla costa di Sorrento. Offre una vista mozzafiato sul Golfo di Napoli e sul Golfo di Salerno. Il sentiero che conduce alla punta della Penisola Sorrentina è molto popolare tra gli escursionisti perché offre uno spettacolo naturale unico nel suo genere. Se sei alla ricerca di un’avventura all’aria aperta in mezzo alla natura, non perdere l’opportunità di percorrere questo sentiero meraviglioso.

Punta Campanella dove si trova?

Situata tra la penisola sorrentina e la costiera amalfitana, Punta Campanella è un promontorio che si spinge nel mare e separa il Golfo di Napoli dal Golfo di Salerno. Si trova nella zona meridionale della Campania, precisamente nel comune di Massa Lubrense.

Punta Campanella è un luogo di grande interesse naturalistico e paesaggistico, con una vegetazione lussureggiante e una fauna ricca e variegata. Qui si possono ammirare panorami mozzafiato e fare lunghe passeggiate immersi nella natura, tra boschi di lecci e macchia mediterranea.

Inoltre, è anche un luogo di grande importanza storica e archeologica essendo stato abitato sin dall’antichità dai Greci e dai Romani. Si pensa che, su alcuni terrazzamenti che caratterizzano il promontorio di Punta Campanella, sorgeva una villa romana. Sono invece tuttora visibili dei resti del basamento di un tempio, dedicato dai greci alla dea Atena, che molto probabilmente sorgeva sullo strapiombo, al di sotto della torre saracena del XVI secolo (Torre di Minerva); quest’ultima fu fatta costruire da Roberto D’Angiò nel 1334 per difendere la costa dalle incursioni dei pirati. In caso di attacco veniva fatta suonare una campana come un allarme per allertare le milizie; probabilmente, per questo motivo, deriva l’origine del nome di Punta Campanella.

In sintesi, Punta Campanella è un luogo magico e affascinante, dove natura, storia e spiritualità si fondono in un’unica meravigliosa esperienza.

Punta Campanella come arrivare?

Per raggiungere Punta Campanella, puoi prendere l’autobus dalla stazione di Sorrento e scendere alla fermata di Termini, da lì è possibile raggiungere la punta del promontorio a piedi seguendo il sentiero per circa 3 km. In alternativa, se preferisci viaggiare in macchina, puoi parcheggiare l’auto nel parcheggio vicino alla strada di accesso al sentiero.

Punta Campanella è un luogo magico, situato all’estremità della penisola sorrentina, dove il Golfo di Napoli incontra il Golfo di Salerno. Questo luogo offre una vista mozzafiato sul mare e sulla costa, ed è stato dichiarato Riserva Marina Protetta nel 1997.

Il sentiero che conduce a Punta Campanella è circondato dalla natura incontaminata, con piante e fiori tipici della macchia mediterranea, come il mirto, il rosmarino e la lavanda. Durante il percorso, è possibile ammirare anche alcune antiche torri di avvistamento, costruite per difendere la costa dai pirati saraceni.

Arrivati alla Punta Campanella noterete il faro e la Torre di Minerva e potrete ammirare una vista panoramica sulla costa e sulle isole di Capri, Ischia e Procida.

La zona circostante Punta Campanella offre molte opportunità per gli amanti del trekking e dell’escursionismo, con numerosi sentieri che conducono a luoghi di grande bellezza, come Cala di Mitigliano e la Baia di Ieranto, una delle più belle della zona, raggiungibile a piedi in circa un’ora.

Punta Campanella parcheggio

Il parcheggio per accedere al sentiero di punta Campanella si trova lungo la strada che porta alla punta del promontorio. È possibile parcheggiare l’auto a pagamento oppure trovare un parcheggio gratuito lungo la strada. Tieni presente che in alta stagione il parcheggio può diventare molto affollato, pertanto se vuoi evitare problemi è meglio arrivare presto al mattino.

Punta Campanella trekking

Il sentiero di Punta Campanella è un’esperienza unica per gli amanti della natura e delle escursioni. Situato nella penisola sorrentina, questo percorso di circa 3 km offre viste spettacolari sul Golfo di Napoli e sulla Costiera Amalfitana e ti consente di raggiungere il punto della penisola più vicino all’isola di Capri.

Il sentiero inizia a Massa Lubrense nella frazione di Termini e prosegue lungo una strada sterrata che si snoda tra ulivi e macchia mediterranea. Lungo il percorso, potrai ammirare la bellezza della natura e la fauna locale, come scoiattoli, falchi e poiane.

Il punto più alto del percorso è Monte San Costanzo dove si eregge una piccola chiesa intitolata al medesimo santo. Da qui, potrai godere di una vista panoramica sul promontorio e sui Faraglioni di Capri. Lungo l’ascesa, da Punta Campanella a Monte San Costanzo, potrai anche osservare la Baia di Ieranto, un’area protetta e di grande valore naturalistico.

Il sentiero di Punta Campanella è adatto a tutti, ma è importante essere preparati fisicamente e indossare scarpe da trekking comode. Ricorda di portare con te acqua e cibo per il picnic, e di rispettare l’ambiente circostante, evitando di lasciare rifiuti lungo il percorso.

In sintesi, il trekking di Punta Campanella è un’esperienza indimenticabile per chi ama la natura e vuole scoprire i tesori nascosti della penisola sorrentina.

Se vuoi scoprire di più sul sentiero ad anello Punta Campanella clicca qui.

Punta Campanella cosa vedere

Il sentiero di punta Campanella offre molto di più che solo panorami splendidi. Il percorso attraversa una zona di grande interesse archeologico e geologico, affiancato dai boschi di pino e querce.

Se preferisci rilassarti, ci sono molte spiagge e calette nascoste dove potrai goderti il sole e il mare cristallino. Tra le più belle c’è la Cala di Mitigliano e la spiaggia di Marina del Cantone, con le sue acque trasparenti e la sabbia dorata. Qui potrai anche gustare dell’ottimo cibo locale nei numerosi ristoranti e trattorie che si affacciano sulla spiaggia.

Ma non finisce qui: Punta Campanella è anche un luogo ideale per gli amanti del trekking e delle escursioni. Infatti, ci sono numerosi sentieri che si snodano tra la natura incontaminata della zona, offrendo panorami mozzafiato: Il sentiero 348, è il sentiero che da Monte San Costanzo porta a Cala di Mitigliano, e il sentiero 300, Alta Via dei Monti Lattari che ha una lunghezza di circa 50 km e collega la maggior parte dei sentieri dei Monti Lattari.

Insomma, Punta Campanella è un luogo ricco di storia, natura e attività. Non importa quale sia la tua passione, qui troverai sicuramente qualcosa che ti piacerà.

Punta campanella sentiero del cuore

Il sentiero di Punta Campanella è noto anche come il “Sentiero del cuore”, perché lungo il tratto di percorso che da Punta Campanella porta a Monte San Costanzo è possibile vedere la Baia di Ieranto che, grazie alla conformazione della costa, forma un cuore.

Il sentiero attraversa una vasta area di macchia mediterranea, dove crescono piante tipiche come il mirto, il rosmarino e la lavanda. Inoltre, Punta Campanella è situata all’estremità della penisola sorrentina, dove il mare si fonde con il cielo in un’esplosione di colori mozzafiato. Durante la camminata, potrai ammirare panorami spettacolari sul Golfo di Napoli e sulla Costiera Amalfitana.

Il sentiero è classificato come difficoltà “E” dal CAI (Club Alpino Italiano); ciò vuol dire che è adatto ad escursionisti non necessariamente esperti. La durata del percorso ad anello è di circa 5 ore ed è lungo circa 7 Km.

Punta Campanella sentiero

Il sentiero di punta Campanella è facilmente percorribile, ma è sempre meglio seguire alcune indicazioni per rendere l’escursione ancora più piacevole. Il percorso è segnalato e ben visibile con dei cerchi o strisce bianche e rosse. Ricorda di portare con te abbastanza acqua e di tenere sempre la natura pulita, raccogliendo eventuali rifiuti che si incontrano.

Il sentiero CAI di Punta Campanella si estende quasi interamente su terreno. Solo un piccolo tratto è costituito da un basolato risalente all’epoca romana ed un altro su asfalto, in prossimità della piazzetta di Termini. Per riassumere, il sentiero Punta Campanella presenta le seguenti caratteristiche:

  • Distanza andata e ritorno: 7,3 Km
  • Passi: 10.950
  • Durata in ore: 5h
  • Difficoltà CAI: E
  • Dislivello in metri: 470 m

In conclusione, se sei alla ricerca di un’escursione immersa nel verde e nella natura selvaggia, il sentiero di punta Campanella è perfetto per te. Si tratta di una passeggiata facile e piacevole che ti porterà alla scoperta di luoghi meravigliosi e panorami indimenticabili. Se non te la senti di percorrere il percorso ad anello, puoi raggiungere Punta Campanella e tornare indietro al punto di partenza. Non perdere l’opportunità di provare questa avventura e di esplorare uno dei luoghi più belli della Campania.

L'articolo è stato utile?
5/5

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *